Il Lago di Garda, è oggi ritenuta una delle destinazioni più rinomate nel firmamento italiano della Luxury Hospitality. Puntando al versante orientale del Lago, sicuramente Bardolino primeggia per la moltitudine di offerte che offre ai visitatori.

E’ proprio nella splendida Bardolino che AQUALUX Hotel SPA Suite & Terme eccelle tra le strutture di prestigio. Tutto ciò é stato possibile grazie alla vision e alla mission del management, nella persona di Lara Udovini, Hotel Manager.

Questa struttura ha sviluppato un progetto di sostenibilità che si è concretizzato in un’ampia gamma di scelte consapevoli e dove protagonista è la natura. Le ampie vetrate permettono all’ospite di sentirsi tutt’uno con il panorama circostante e alla luce di diffondersi negli ambienti interni. L’armoniosa corte interna con l’ampio giardino e le cascate di piante, infonde immediatamente una sensazione di tranquillità secondo una visione olistica dell’individuo.

Per la clientela più esigente l’ Hotel mette a disposizione le confortevoli e prestigiose Round Suite e Garden Suite che rendono il soggiorno ancora più piacevole e indimenticabile.

Fonte di benessere per tutti noi è l’acqua, e AQUALUX riserva ai suoi ospiti l’AquaExperience, una realtà impareggiabile con otto piscine interne ed esterne con getti d’acqua, idromassaggi e aero massaggi, che coccolano gli ospiti grazie alle proprietà dell’acqua termale ricca di calcio, magnesio e bicarbonati, e che apporta benefici alla pelle e dona benessere.

Ben 1000mq dell’AquaSpa & Wellness uno spazio dedicato alla bellezza con cabine per trattamenti, idroterapia e fangoterapia, una Private SPA, saune, bagni a vapore, una fontana di ghiaccio, un calidarium e un solarium e un’area riservata esclusivamente alle donne con sauna divano e bagno al vapore.

I trattamenti soddisfano ogni esigenza ma davvero uniche e originali sono le nuovissime proposte di “Benessere Sostenibile” di cui si è arricchito il menu della Bio SPA. Molto apprezzato dagli ospiti il massaggio a tutto il corpo per il quale verrà utilizzato il famoso olio del Garda DOP per ricreare uno stato di generale rilassamento. Non si può non degustare e apprezzare questo Olio cosi pregiato e ricco di valori nutrizionali. Assolutamente da visitare, a pochi passi dall’Hotel, l’Oleificio Viola che vanta la produzione di un eccellente olio extra vergine di olive e che permette, con il suo shop, di poterlo degustare.

Un’ulteriore experience che si consiglia vivamente durante il soggiorno ad AQUALUX e che non può mancare, è il Ristorante Alla Borsa a Valeggio sul Mincio, che, con i suoi rinomati e deliziosi tortellini tradizionali di Valeggio, delizia i suoi ospiti.

Se si ama la natura e ci si vuole immergere in essa, nulla di meglio che visitare a pochi km dall’Hotel, il Parco Giardino Sigurtà. Meraviglioso parco faunistico di 60 ettari che accoglie migliaia di specie florovivaistiche dove ci si sente letteralmente avvolti nella natura… uno spettacolo che non può non esser messo in agenda.

Ed infine, visto che il benessere si identifica anche con i piaceri del palato, cosa c’è di meglio che soddisfarli attraverso i piatti preparati secondo i più moderni ed evoluti principi della cucina funzionale che AQUALUX applica tenendo conto di una corretta e migliore nutrizione in termini energetici e di equilibrio psicofisico. Il Ristorante Gastronomico Evo con l’Executive Chef Simone Gottardello creerà per voi un percorso gastronomico-sensoriale unico meticolamente curato in ogni suo aspetto.

Molto altro ancora di quanto non raccontato attende gli ospiti di questa struttura che, a nostro modesto parere, puo’ davvero vantare di poter offrire una pacchetto di soluzioni tailor made anche per i clienti piu esigenti.

Il Lago di Garda, Bardolino e AQUALUX Hotel SPA Suite & Terme vi aspettano per trascorrere momenti indimenticabili e di completo relax.

 

Articolo a cura di  Massimo Basile

Direttore Editoriale 

celebreMagazine World 

Luxury Investment Magazine

Rinascimento Magazine 

 

Articolo precedenteOsteria Perillà di Rocca d’Orcia, l’eccellenza stellata
Articolo successivoSimona Occioni Art Director… Mission and Vision nel mondo dell’Arte