Dimagrire con il pensiero, che detto così sembra una bellissima trovata pubblicitaria o alla più un’utopia, è invece possibile, perché molto spesso la psiche riveste un ruolo importante nella lotta ai chili di troppo. La differenza tra ciò che siamo e ciò che vorremmo essere si evidenzia soprattutto quando ci nutriamo di pensieri negativi, che derivano in fatti e azioni sbagliate, ma anche in sovrappeso e infelicità.

Per dimagrire con il pensiero bisogna partire dalla fonte, vale a dire il pensiero; se curiamo i nostri pensieri sarà facile perdere peso senza investire troppa energia e troppi sacrifici. La chiave è nel saper accettare che ogni cosa che facciamo nella nostra vita è prima elaborata nella nostra mente. Più si pensa una determinata cosa più questa prenderà forza dentro di noi. La maggior parte delle diete si basa sull’attenzione verso il corpo: vale a dire l’alimentazione e l’esercizio fisico; certamente sono cose fondamentali, ma non bastano!

Il quid è sempre la buona disposizione mentale, senza di essa si possono seguire tutte le diete del mondo che inevitabilmente avranno come risultato il fallimento. Le frasi che ricorrono spesso nelle persone che sono o vogliono mettersi a dieta è che “dimagrire è difficile” o “sono in sovrappeso”; così facendo è come se stessimo dando un ordine mentale al nostro corpo, ottenendo l’effetto contrario: la materializzazione di ciò che non desideriamo proprio perché lo focalizziamo. I pensieri negativi procurano stress, abbattimento, e questo senso di delusione porterà l’individuo a cercare soddisfazione tramite la consolazione primaria, quella di mangiare.

Ci sono dei motivi se hai accumulato grasso in più sul tuo corpo, motivi di peso che bisogna affrontare, imparare ad accettare con consapevolezza e soprattutto impegnarsi ad avere un comportamento responsabile, sostituendo il pensiero dannoso con un pensiero più pro attivo. L’etimologia della parola “dieta” è “modo di vivere” e “vita”, questo significa che per dimagrire con equilibrio e mantenere i risultati raggiunti, l’alimentazione sana deve diventare un’abitudine che ci accompagna ogni giorno, per tutta la vita; per ottenere benefici duraturi bisogna migliorare il nostro stile di vita in uno più sano e corretto che diventi un’abitudine radicata.

Ricorda, con la forza della mente e dei sentimenti abbiamo la possibilità di favorire tutti quei cambiamenti che tanto desideriamo. Non sarai il primo e certamente non l’ultimo, tanti altri ci sono riusciti. Parla, leggi su persone che sono riuscite a perdere peso e non sono più ingrassate, presta attenzione al loro modo di pensare e al loro atteggiamento. Non esistono fallimenti, solo risultati. È da qui che devi iniziare a cambiare il tuo modo di pensare, educando la tua mente e i tuoi pensieri.

Cerca di avere un atteggiamento ottimista e pieno di speranza, per raggiungere una maggiore consapevolezza e amare di più te stesso e il tuo corpo. La cura di noi è sinonimo di rispetto e causa di soddisfazione, abituati a essere a proprio agio nel tuo corpo facendo in modo che sia felice e sano. Impara dunque ad aiutare te stesso, e non vivere nella paura del fallimento. La preoccupazione è un enorme spreco di tempo, impara a essere soddisfatto di quello che hai e quello che sei, dimostra coraggio a te stesso, stabilisci gli obiettivi che vuoi raggiungere.

Qualche consiglio per tenere in forma la mente:

Innanzitutto fai esercizio fisico, giacché stimola i neurotrasmettitori come la serotonina e la noradrenalina, le sostanze associate al benessere. Mantieni una buona vita sociale e soprattutto medita. A questo proposito le tecniche di rilassamento sono molto utili per aiutare il benessere fisico e mentale. Focalizzare la propria attenzione sulla respirazione è anche una delle migliori tecniche di concentrazione e meditazione. Nel momento in cui concentri tutta la tua attenzione sul movimento ritmico del respiro, ti accorgerai che sarà possibile svuotare la mente dal continuo susseguirsi dei pensieri. Una delle migliori tecniche di meditazione e concentrazione è sicuramente la “Tecnica diaframmatica”, che ha la sua origine nella disciplina millenaria della medicina cinese. Appoggiando una mano sull’addome e l’altra sul petto, inizia a respirare lentamente e con respiri profondi, facendo in modo che l’addome si gonfi e si espanda, come fosse un palloncino, espira e inspira profondamente per almeno 3-4 minuti. Questo metodo di respirazione può essere praticato in tutti quei momenti in cui senti di averne bisogno, ne bastano pochi per calmarti e rilassarti e ottenere così una visione più chiara e obiettiva della situazione che stai vivendo. Inoltre il mattino appena svegli prima di alzarsi dal letto o alla sera prima di chiudere gli occhi, questa respirazione ti aiuterà a dormire meglio e a cominciare bene il nuovo giorno.

Questo rilassamento mentale allontanerà automaticamente le preoccupazioni e l’ansia; affrontare i problemi con più calma significa essere meno inclini allo stress.  Anche la tua scelta di leggere questo mio articolo è nata da un pensiero. Cambia i tuoi schemi mentali, impara a farti le domande giuste e vedrai che la tua mente si impegnerà a trovare il modo migliore per perdere quei chili di troppo. Il problema è che se questa domanda non è specifica, il tuo cervello cercherà per dimagrire dei metodi anche estremi e dannosi per la salute quali il digiuno prolungato, le diete senza carboidrati e troppo esercizio fisico senza una supervisione.

Una domanda efficace potrebbe essere: “Come posso dimagrire nel modo più semplice,  veloce e sano possibile?” Questa costituirà una prima domanda su cui focalizzarti. Non dimenticare queste mie parole, solo cambiando radicalmente il tuo modo di pensare potrai aspirare a una reale perdita di peso definitiva. Mettendo in atto un reset dell’inconscio e interiorizzando i segreti di questo nuovo modo di vivere le cose, il tuo quotidiano sarà molto più rilassato e consapevole e all’insegna del benessere. Alla base del successo ricorda un po’ di attività fisica e  tanto buon umore!

per saperne di piu’ @ Naturopata Chionetti

a cura di Ilaria Chionetti Pininfarina

Naturopata, consulente in nutrizione e comportamento alimentare

Articolo precedenteTecnologia: Enabler o Driver dell’Innovazione
Articolo successivoI Dehors di Giacomo Milano: indirizzi per una fresca estate milanese