Inaugura a Milano la mostra antologica “François Berthoud, Hyperillustrations – Quattro Decadi Di Moda”, che celebra uno dei più insigni illustratori di moda del nostro secolo.

Questa esposizione nasce dalla nuova collaborazione tra Bulgari e Fondazione Sozzani e presenta tra gli spazi della boutique di via Montenapoleone e quelli della Fondazione Sozzani un’accurata selezione di immagini dell’artista, tra cui alcune realizzate esclusivamente per Bulgari. Più di un centinaio di opere vengono proposte ai visitatori ripercorrendo così quaranta anni di attività artistica di Berthoud.

François Berthoud e Boris Barboni

Nato a Le Locle (Svizzera), da madre italiana e da padre svizzero, dopo aver terminato gli studi d’arte alla Scuola di Grafica di Losanna, si trasferisce a Milano nel 1982 dove disegna cartoni per Alter-Alter e Linus e intraprende una collaborazione con Condé Nast. Le prime illustrazioni di moda gli vennero commissionate da Anna Piaggi per Vanity nei primi anni Ottanta e da allora il suo lavoro è decollato, portandolo ad una brillante carriera tra Milano, Parigi e New York.

Bulgari Necklace – 2018 Mixed Media François Berthoud

Con questa mostra François Berthoud torna nella sua Milano, grazie ad una nuova iniziativa mecenatica della Maison Bulgari. “Bulgari continua la sua tradizione di mecenatismo artistico e culturale riportando a Milano le opere di uno dei più famosi illustratori di moda del nostro secolo.

La boutique di Milano ci sembrava la sede più naturale per ospitare questa mostra poiché la città meneghina ha segnato gli esordi e il successo di Berthoud. Siamo orgogliosi di aprire ancora una volta le porte della nostra Maison ai milanesi e a tutti coloro che vorranno scoprire o riscoprire le illustrazioni di questo straordinario artista”, ha commentato Boris Barboni, Bulgari Managing Director Italy & Turkey.

Snake – 2019 C-Print François Berthoud

L’artista, presente al vernissage, ha dichiarato: “Solo il serpente è più pericolosamente sexy di Bulgari”. Le opere hanno uno stile memorabile sospeso tra grafica e pittura, tra Pop Art ed Espressionismo tedesco. I lavori di Berthoud sono appunto definiti Hyper-illustrations, perché con le sue creazioni riesce ad estremizzare in senso artistico e culturale la moda.

In effetti, la sua produzione travalica il concetto di illustrazione di moda e sembra piuttosto un assemblaggio erotico-estetico, di grande impatto ed eleganza. La mostra “François Berthoud, Hyperillustrations”, si inserisce armoniosamente nel percorso artistico e culturale che Bulgari dedica alla città di Milano, dopo la collaborazione con l’artista digitale Refik Anadol e la sua straordinaria installazione multimediale “Serpenti Metamorfosi” in Piazza Duomo e la mostra “MILANO – Fotografie 1956 – 1962” di Paolo di Paolo. In esposizione anche la “Storia del Serpente” creata appositamente per lo spazio Bulgari di Montenapoleone.

Questa capacità di superare gli schemi, di celebrare la bellezza femminile con spirito libero e coraggioso è ben rappresentata da Bulgari che da sempre la declina attraverso le sue mirabili opere.

Scopri il mondo di Francois Berthoud @ www.francoisberthoud.com

Per saperne di più @ www.bulgari.com

Boutique Bulgari – Via Montenapoleone, 2 Milano

 

Per saperne di più @ fondazionesozzani.org

Fondazione Sozzani – Corso Como, 10, Milano

 

 

Articolo a cura di  Laura Astrologo Porché

Instagram: @journaldesbijoux

 

 

 

 

Articolo precedenteVilla Lioy Faresin: eccellenza tra Arte, Storia e Letteratura
Articolo successivoCosa possiamo mangiare d’Inverno: I cibi che combattono il freddo