La seconda edizione del Premio Incinque Jewels, diretto, curato e ideato dall’architetto Monica Cecchini e promosso dall’Associazione Incinque Open Art Monti, si è svolta dal 15 al 17 ottobre 2021 durante la prima edizione della Roma Jewelry Week nel prestigioso Auditorium di Mecenate, sito archeologico del 30 A.C. Il tema del Premio era la “Gioia”, declinata in tutte le sue sfaccettature, proprio per lasciarsi alle spalle il triste periodo dei lockdown e recuperare quello spirito di convivialità e spensieratezza di cui tutti sentiamo la necessità.

Monica Cecchini e Laura Astrologo Porché

La Commissione dell’Incinque Award 2021 era composta da Laura Astrologo Porché, jewelry journalist per il gruppo Celebre Magazine World e titolare della pagina Instagram @journaldesbijoux, Barbara Brocchi, Creative Manager, Illustratrice, Scrittrice, Designer, Docente IED, Bianca Cappello, storica e critica del gioiello, curatore, docente e autrice di diverse mostre e pubblicazioni sul gioiello, Eugenia Gadaleta, ufficio stampa dell’evento e consulente nonché docente di comunicazione, Emanuele Leonardi, Art Director Jewelry del Premio Incinque Jewels, artista orafo del “Gioiello Narratore”, Matilde Pavone, Maestro orafo specializzato in Alta gioielleria, coordinatore e docente del corso in design del gioiello di Accademia Italiana Roma, Marina Valli, Designer del gioiello, presidente dell’associazione romana Officine di Talenti Preziosi OTP e docente in Design del Gioiello, Jonathan Giustini scrittore e giornalista e naturalmente da Monica Cecchini, l’anima di questo meraviglioso progetto, una sorta di novella musa e mecenate delle arti.

Bracciale Rinascita di Claudia Civitarese

L’evento che ha ricevuto il patrocinio del I Municipio di Roma ha visto la partecipazione di Sabrina Alfonsi, Presidente uscente del Municipio I ed eletta al Comune di Roma, dell’Assessore Cinzia Guido e Daniela Spinaci. Altro importante Ente patrocinatore è stata la Italy – America Chamber of Commerce che in collegamento diretto da New York con il suo Presidente Alberto Milani, ha premiato la giovane diplomata dello IED Roma Claudia Civitarese. L’opera, un bracciale dal titolo Rinascita, racconta il rapporto della designer con l’acqua attraverso quattro fasi: la vista dall’alto, l’impatto, l’immersione e l’uscita dall’acqua.

I tre giovani designer premiati: Claudia Civitarese, Alice Pietrantoni e Alessio Bartelloni. Il Premio alla Carriera è stato conferito all’artista e Maestro Gioielliere Davide Maule, per la sua eccellenza nel panorama dell’alta gioielleria.

Katia Maule – Laura Astrologo Porché – Davide Maule
Davide Maule Masterpiece

Ma veniamo ai premiati: il primo premio è stato conferito alla jewelry designer greca Vasiliki Merianou, mente creativa di Lokta Art.  La sua collana Nido in giornale riciclato, vero nido d’api e polvere dorata, racconta la capacità di adattamento dell’uomo e della natura alle circostanze della vita.

Lokta Art

L’autrice si è aggiudicata una mostra personale presso la Galleria Incinque Open Art Monti di Roma. Il secondo premio è stato assegnato a Francesco Ridolfi Orafo. Il suo anello, dal titolo La città nel cielo, realizzato in argento, bronzo, oro giallo e perla australiana, si ispira ad una storia fantasy in cui una città, simbolo della resistenza all’invasione, spiega le ali che nascono dalla montagna e inizia a fluttuare nel cielo.

Francesco Ridolfi Orafo
Francesco Ridolfi Orafo e Monica Cecchini

Terzo premio a pari merito per gli artisti orafi romani Glauco Cambi e Rocco Epifanio.

Glauco Cambi

Il primo ha presentato la collana Fuori dall’Eclissi che simbolizza il processo di elaborazione e superamento del dolore. Epifanio ha creato una collana, intitolata Emozioni, che esprime l’emozione della gioia di vivere, un’esplosione di colori che termina in una lacrima di felicità.

Rocco Epifanio

I tre autori orafi esporranno una selezione delle loro creazioni nella Galleria Incinque Open Art Monti. Un premio press kit di comunicazione, strumento fondamentale per comunicare le proprie creazioni ai giornalisti di settore, è stato assegnato all’autore orafo norvegese Vladyslav Kladko offerto dalla consulente e docente di comunicazione Eugenia Gadaleta. Giorgia Zoppolato, fondatrice del blog MissGiò, realizzerà come premio speciale un servizio fotografico per le autrici orafe italiane Rosamaria Venetucci e Rossella Ugolini.

Rossella Ugolini

Le targhe di premiazione sono state realizzate dall’artigiano Stefano Antonelli, con il supporto dello sponsor dell’Ass.Cult. Arte e Mestieri Rione Monti. Anche all’interno dell’Auditorium di Mecenate è stato possibile vivere un’esperienza virtuale, grazie alla start up CULTT di Holger Lazzaro con la voce narrante di Giacomo Buonafede. Un ringraziamento particolare va all’Ambasciatore della Georgia presso la Repubblica italiana,  Konstantine Surguladze, al Console Natalia Kordzaia, al Consigliere David Gomarteli, all’Ambasciatrice di Georgia presso la Santa Sede, Sua Altezza Reale la Principessa Khétévane Bagrationi de Moukhrani che hanno voluto onorare con la loro presenza il Premio Incinque Jewels presso l’Auditorium di Mecenate. Dopo la premiazione i partecipanti hanno potuto fruire della squisita ospitalità dell’Ambasciata della Georgia presso lo Stato italiano con uno splendido cocktail sulla terrazza di Palazzo Grazioli. Il consulente dell’ambasciata David Gomarteli ha presenziato all’evento e ha voluto omaggiare tutti i presenti con un dono dall’alto valore simbolico. Presente anche Neno Gabelia, Giovane Ambasciatore della Georgia in Italia  (2018/19).

Miss Giò – Laura Astrologo Porché – Monica Cecchini

I vincitori georgiani che hanno partecipato al contest, Salome Kobulashvili e Pati Kakhniashvili, hanno esposto anche in questa sede le loro creazioni. Tutte le opere selezionate sono state protagoniste di uno shooting professionale condotto da Alessandro Gionni e curato da Monica Cecchini. Le foto, pubblicate all’interno del catalogo della mostra insieme ad alcuni scatti della città di Roma, costituiscono un mirabile connubio tra la Città Eterna e i gioielli protagonisti di questa edizione.

La Jewelry Week è stata ricca di programmi culturali ed artistici tra cui la presentazione del libro Gioielli di Vetro. Dalla preistoria al III millennio a cura di Bianca Cappello e Augusto Panini all’interno del suggestivo Mausoleo di Cecilia Metella, uno dei luoghi simbolo della Via Appia Antica. I partecipanti hanno potuto apprezzare ancor di più il sito, grazie alla guida del Professore Stefano Roascio.

Monica Cecchini e Bianca Cappello

Il giorno 17 ottobre si è svolta presso l’Istituto Centrale del Patrimonio Immateriale all’interno del Museo Nazionale delle Arti e delle Tradizioni Popolari, la giornata di studi ideata dalla dottoressa Lucia Ajello, promossa da OADI Osservatorio delle Arti Decorative in Italia, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali che ha coinvolto come relatori professori universitari ed esperti di oreficeria romana tra cui Aldo Vitali, Console Camerlengo dell’ Università e Nobil Collegio degli Orafi-Argentieri-Gioiellieri dell’Alma Città di Roma.

Aldo Vitali e Monica Cecchini

Inoltre, durante la settimana sono stati organizzati otto speciali tour con guide abilitate con l’ausilio di una infrastruttura digitale ideata in esclusiva per i tour della RJW dalla start up CULTT che tramite un QR code e un NFC ha fatto vivere un’esperienza inedita grazie a contenuti multimediali specifici.  Il premio per la miglior fotografia scattata durante la RJW sarà assegnato nei prossimi giorni e consisterà in un gioiello firmato Marco Mormile.

Official Media Partner dell’evento: Celebre Magazine World, Monaco Woman, Rinascimento Magazine e Journal des Bijoux.

Per saperne di più @ Roma Jewelry Week

Photo Credit: Holger Lazzaro

 

 

 

 

Articolo a cura di Laura Astrologo Porché

Instagram: @journaldesbijoux

 

Articolo precedenteMixology pizza a Milano
Articolo successivoLa rivoluzione 100% Green della Madernassa Ristorante & Resort