San Valentino è patrono di molti paesi, per cui il 14 febbraio di ogni anno, in molte località, oltre che una festa intima,  è un momento di raccoglimento per l’intera comunità. I festeggiamenti migliori sono quelli in cui si condivide di buono, alla tavola di un ristorante, a casa propria con qualche delizia, o anche preparando da mangiare in coppia guidati da uno chef! O semplicemente con un regalo che sia però estremamente goloso, da degustare insieme e da ricordare. Noi vogliamo proporre alcune occasioni di festeggiamento, che possono essere seguite sia in solitaria che in coppia, e anche volendo in gruppo di amici!

  1. Coccole a tavola e in Spa da Armani Milano
  2. I cuori dello chef Sinisgalli, Bolzano
  3. La cena romantico sabauda al Gramsci di Torino
  4. La love box di Solbiati cioccolato
  5. Menu afrodisiaco, violino e fiori All’Origine Milano
  6. Sognodivino, la box dolce e intrigante di Ferro13
  7. Le bollicine astrali di Massucco Champagne
  8. L’Adriatico di Canzian, in sala o in delivery
  9. Tango e delizie al El Porteño Prohibido, Milano

1- Coccole a tavola e in Spa da Armani Milano

Armani Hotel Milano, nel suo raffinato ambiente,  propone un week end che include la possibilità di passare la serata da Armani/Bamboo Bar o da Armani/Ristorante fino al relax totale in SPA. Il pacchetto, disponibile da venerdì 11 a lunedì 14 febbraio, prevede il soggiorno in una delle esclusive camere o suite, a partire dalla Armani Deluxe Room, con colazione americana inclusa, e anche accesso alla panoramica SPA all’ottavo piano. Si prosegue all’ Armani/Bamboo Bar per brindare alla serata con due calici di Champagne Rosé, abbinato al Plateau di frutti di mare e caviale. In alternativa all’Armani/Bamboo Bar, gli ospiti, aggiungendo 150€ per la coppia, potranno cenare da Armani Ristorante nella sera di venerdì 11, sabato 12 e lunedì 14 febbraio, dove li attenderà il menu firmato dall’Executive Chef Francesco Mascheroni. Sei portate per un’esperienza di fine dining, che fa vivere un viaggio sensoriale abbinando creatività e tradizione. Tra i piatti proposti Scampo crudo, fois gras d’anatra in terrina, gel di prugna, alga croccante o Ravioli d’astice, kimchi consommé, olio all’erba cipollina fino al Branzino di lenza, topinambur e tartufo nero. Il menu di San Valentino è disponibile anche per chi non è ospite di Armani Hotel Milano. Il costo per coppia è 320€ bevande escluse. Il pacchetto è basato sul soggiorno di una sola notte con un costo a partire da 1.320€.

2- I cuori dello chef Sinisgalli

I cioccolatini multicolore di Chef Filippo Sinisgalli sono un omaggio a tutte le forme di amore. Un romantico messaggio, realizzato con i più pregiati cacao, che si potrà acquistare solo su ordinazione per il periodo di San Valentino oppure gustare come coccola di fine cena presso il ristorante Zur Kaiserkron di Bolzano.

Ordini a customer@ristorantezurkaiserkron.it Scatola con 12 pezzi, euro 20.

3-La cena romantico sabauda al Gramsci di Torino

Lo storico locale torinese Il Gramsci, di patron Marco Ceresa ha un menu firmato dallo chef * Stella Michelin, Luca Zecchin (ai fornelli di Guido da Costigliole a Santo Stefano Belbo, in provincia di Cuneo), ed è, come nella sua filosofia, un inno alla tradizione piemontese e alla contemporaneità torinese. Da poco preesentato il menu invernale, con piatti ispirati alle usanze regionali eseguiti a regola d’arte, in un connubio con prodotti di alta qualità, soprattutto del territorio, per abbinamenti che raccontano come la tradizione possa sposarsi con l’animo elegante e moderno di Torino. E a proposito di matrimonio ed animo ecco la propiosta dedicata al giorno di San Valentino, durante il qale resta comunque valida la scelta à la carte. Da notare l’aperitivo con assaggio della farinata: è infatti la novità del momento. L’ingresso nella proposta gastronomica del Gramsci le Farinate, presentate in tre varianti e pensate per soddisfare quanti hanno per necessità o per piacere l’esigenza di scegliere piatti gluten free.Via Antonio Gramsci 12/A a Torino

4- La love box di Solbiati cioccolato

Solbiati Cioccolato per festeggiare San Valentino ha pensato a una Love Box speciale che racchiude al suo interno un viaggio esperienziale, un gioco dei sensi da fare in coppia:

  • un cuore di cioccolato,
  • una benda di raso rosso e
  • Bout De Chocolat, la nuova fragranza per ambienti firmata Solbiati Cioccolato.

I sensi coinvolti nella degustazione, guidata da istruzioni precise, saranno in grado di regalare sensazioni diverse e insieme di vivere appieno l’esperienza. La nuova fragranza per ambienti Bout De Chocolat è stata creata da Simona Solbiati per riprende i sentori che si percepiscono all’interno del suo laboratorio:  la dolcezza del cacao, unita ad una base calda e avvolgente di vaniglia. Oltre alla Love Box, l’assortimento dei prodotti dedicati a San Valentino è davvero ampio. Tavolette, scatole di cioccolatini assortiti, piccoli e grandi cuori personalizzabili con dediche speciali,  romantiche praline come le Petit Rose, piccole rose di cioccolato bianco e  ganache al lampone,  l’assortimento  ed è reperibile da subito sullo shop online www.solbiaticioccolato.it . Immancabili gli esclusivi Baci di Simona Solbiati,  cioccolatini in fine cioccolato bianco a forma di labbra con al loro interno una morbida ganache che per questa occasione sono stati realizzati color rosso passione  e in due versioni di gusto: dolce con lo zabaione e piccante con il peperoncino.

5- Menu afrodisiaco, violino e fiori All’Origine Milano

Lo chef Fabio Titone, originario torinese ma da anni a Milano, proprone nel suo ristorante All’Origine un menu ricco di creazioni afrodisiache da assaporare accompagnate dalle note del violino di Pietro Boscacci. Inoltre sarà possibile omaggiare il proprio lui o la propria lei con un bouquet di fiori direttamente al tavolo, sorpresa sempre gradita che lo chef ha pensato di offrire ai suoi ospiti che potranno acquistare e prenotare (entro il 12 febbraio) sul sito www.ristoranteallorigine.com, scegliendo tra due differenti tipologie:

  • il Bouquet Passione (15/20/25 steli da 39 a 60€) con rose ramificate, rose rosse red Naomi, iperico, craspedia, leucadendro e aspidistrie
  • il Bouquet Sei unica (20/25 steli a 55/70€) composto da rose ramificate, rose rosse red Naomi, gerbere e fiori di orchidea.

Il Menu San Valentino al costo di 120€ a persona (bevande escluse) prevede:

  • bollicina di benvenuto Franciacorta Saten 26 mesi sui lieviti;
  • amuse-bouche (Sfera alla carbonara di carbone; Cipolla soffiata, caprino e tapenade di olive; Finto pomodoro: branzino e burrata);
  • Selezione di pane, burro e grissini di produzione propria.
  • Come antipasti: Ostrica lardo alla brace e tapioca; Tuorlo marinato in salsa ponzu, kataifi e topinambur; Porro fondente, uova di salmone, gambero e brodo dashi.
  • Primi piatti con Bottoni al cacio pepe Sichuan e ricci di mare e con il Risotto vialone nano Melotti burro acido e katsuobushi
  • Secondo con Pithivier di piccione con il suo fondo.
  • pre-dessert: Sablé di scalogno, arancia e foglia di capasanta
  • Bavarese alla lavanda, lampone, cubi di mandarino e croccante al cacao.

All’Origine  Via Lamarmora 36  Milano

6- Sognodivino, la box dolce e intrigante di Ferro13

Ferro13, cantina veronese che racconta il mondo del vino in modo unconventional, celebra l’amore universale con la box “Sognodivino” che regala una serata all’insegna del piacere da vivere con sé stessi oppure in coppia.

La confezione, realizzata in collaborazione con Momusso, contiene:

  • una bottiglia in limited edition di Sauvignon “Hashtag” personalizzata dall’illustratrice,
  • un lube oil offerto da Wovo Store
  • una tavoletta di cioccolato.

Il 50% dei proventi derivanti dalla vendita della box saranno devoluti all’associazione We World per contrastare la violenza sulle donne.

7- Le bollicine astrali di Massucco Champagne

Alberto Massucco Champagne propone, per la festa degli innamorati, una selezione di etichette giocando sul palato, sull’olfatto e sulle stelle. La carta dei vini per la serata degli innamorati è stata stilata osservando la volta celeste, incrociando piani astrali, annate e uvaggi, e per ognuno dei quattro elementi che caratterizzano i segni zodiacali si è scelto uno champagne che per la sua natura e le sue caratteristiche è perfettamente abbinabile alle sfumature del carattere dell’innamorato.

  • Il Rosé di Rochet-Bocart 80% Chardonnay, 20% Pinot Noir (in rosso) è l’ideale per i coraggiosi, generosi, dinamici, fumantini segni di fuoco – ariete leone e sagittario- impavidi dal cuore grande che non si fermano davanti a nulla e che affrontano la vita con ardore ed entusiasmo. Un rosé dalla vivace freschezza che gioca sia sugli agrumi rossi che sui piccoli frutti di bosco. Perfetto blend di passione, coinvolgimento e sensualità. Energia pura.
  • Il Nuit Blanche di Jean Philippe Trousset 100% Pinot Noir è la scelta per i segni di terra come toro, vergine e capricorno, dal carattere fermo, risoluto, preciso e affidabile. Uno champagne concreto e pragmatico, autorevole espressione olfattiva prima floreale e poi fruttata, che prosegue al gusto con note di frutti rossi e fiori su base minerale.
  • Anna T di Jean Philippe Trousset, 100% Chardonnay è la selezione per i segni di aria –gemelli, bilancia e acquario- un mondo di inafferrabili artisti, arguti, socievoli e abili comunicatori. Persone di grande apertura mentale, la stessa apertura che si trova nelle caratteristiche organolettiche di questo champagne, che richiama i grandi vini bianchi per la sua complessità, proprio come la mente dei volubili segni d’aria. Leggerezza e genialità.
  • Mathilde Daverenne (Rochet-Bocart) con il suo Blanc de Noir 100% Pinot Noir è l’ideale per i segni d’acqua – elemento che Alberto Massucco non vuole a tavola! Cancro, scorpione e pesci: si ha a che fare con un’esplosione tutta femminile di sensibilità e passione che coincidono nello stesso istante.  Qui si sprigiona la natura materna, elegante e intensa, che azzera tutte le incertezze di questi segni. Uno champagne sottile, profondo, complesso ma fresco. Una trama fruttata e note agrumate con una netta mineralità a strutturarlo. Intuito e fluidità lunare.

8- L’Adriatico di Canzian, in sala o in delivery

Lo Chef Daniel Canzian presenta due speciali menù di mare, uno da gustare presso il ristorante e l’altro disponibile per il servizio a domicilio. Nella versione “ristorante” figurano tra i piatti protagonisti il carpaccio di cappesante e ortaggi invernali con guazzetto ai ricci di mare e le mezzelune di patate di montagna con barbabietole e caviale e prosecco. Il costo è di 95 euro con la possibilità di abbinare degustazione vini per un totale di 120€.

Chicche e bon bon salate di apertura

Pane sfogliato, burro di acciughe

Carpaccio di cappesante e ortaggi invernali, guazzetto ai ricci di mare

Mezzelune di patate di montagna, barbabietole e caviale e prosecco

Zuppa di pesce dell’Adriatico in crosta di pane

Souffle al cioccolato fondente, sorbetto al peperoncino

Chiacchiere e frittelle allo zabaione

€ 95 p.p. vini esclusi

La versione “DanielCanzian a casa tua” è altrettanto ricca di sapori e include tra l’altro il sushi box veneziano “Carnevale di Venezia” e gli gnocchi di zucca con scampi, nocciole ed emulsione di crostacei.

  • Sushi box veneziano “Carnevale di Venezia” (comprende il carpaccio di barbabietole “Cipriani”, la granseola all’orientale, le sardine in saor, cannoli di polenta e baccala, l’ovetto al ragu di seppia)
  • Gnocchi di zucca, scampi, nocciole ed emulsione di crostacei
  • Zuppa di pesce dell’Adriatico
  • Tiramisu al frutto della passione
  • Chiacchiere e frittelle allo zabaione

Il costo è di 105 euro a persona con una bottiglia di Ancestrale Due Valli brut nature 2019 (85 euro senza vino).

9- Tango e delizie a El Porteño Prohibido, Milano.

In scena uno spettacolo interamente dedicato all’amore con il ballo che più di ogni altro è capace di parlare al cuore, il tango argentino, dal 2009 dichiarato dall’UNESCO Patrimonio Intangibile dell’Umanità. Sul palcoscenico del Porteño Prohibido lo spettacolo di tango argentino diretto da Miguel Angel Zotto racconterà le emozioni più forti, segrete e sensuali che solo l’amore, quando ci coglie, sa fare sbocciare in ogni persona e in ogni coppia. L’offerta gastronomica prevede tra gli antipasti alcuni classici come empanadas dai vari ripieni, la lengua a la vinagreta e le mollejas salteadas (animelle saltate). Diversi i tagli di carne teneri e saporiti cucinati con cura e lentamente alla parrilla (alla brace), che da sempre costituiscono il piatto nazionale e traducono in sapori inimitabili l’anima e la passione di un popolo intero. Accanto all’Asado (costine di vitello), non mancano altri tipici piatti argentini: dal tenerissimo Vacio (bavetta o taglio laterale del sottopancia) al Bife de Chorizo (controfiletto di manzo) all’Entraña (muscolo del diaframma sopra le costole, taglio estremamente saporito e morbido), dal Gran Lomo (filetto di manzo) sino al galletto intero alla griglia alle immancabili salamelle di maiale (chorizo). Tra le proposte di maggior successo, alcune rivisitazioni, come le tartare che in Argentina non sono tra i piatti tipici: il Sashimi Porteño (filetto di Fassona marinato con soia, arancia e senape di Dijon in grani), il Sashimi Gazpacho (filetto di Fassona, gazpacho, mousse al coriandolo, taccole, ravanelli, semi di sesamo neri e cristalli di sale Maldon), la Tartare Especial con filetto di fassona, uova di quaglia, tartufo nero e spezie.  Il tutto preparato da chef attenti alla tradizione e alla qualità delle materie prime, essenziale in una cucina che mette la carne a fondamento di tutto. Molte le variazioni vegetariane tra cui le Empanadas di verdure, Arroz Verdulero (riso Basmati con verdure di stagione e germogli di soia al wok) o Arco Iris, piatto a base di spinaci, barbabietola e ricotta salata in varie consistenze. Non solo carne ma anche la possibilità di Salmon Colorado (salmone alla griglia con affumicatura di quercia argentina e verdure di stagione). Tra le insalate, Cecita (Ceci al naturale, semi di girasole, feta, pomodorini Cerry, mais, chips di cipolla rossa, mela verde, olive nere, peperoncino Jalapeno, barbabietola e salsa di soia agrumata).

Il dulce de leche è protagonista invece dei dessert, insieme ai panqueques, al flan casero (crème caramel), alle mousse e alle torte fatte in casa. La cantina vanta vini argentini tra i più raffinati come il Malbec e il Torrontes, ma primeggiano nella lista del Porteño anche prestigiosi rossi e bianchi nazionali ed esteri e selezionati spumanti e champagne.

Serata € 25,00 più il costo della cena alla carta.

Queste solo alcune delle proposte e idee, l’importante è festeggiare con gusto!

 

 

Articolo a cura di Nadia Toppino

Food, Wine & Hospitality Journalist

 

 

Articolo precedente“Sinfonie a colori” a Sanremo sulle note del festival
Articolo successivoIl Make-Up nell’Antico Egitto