Gli ingredienti organici sono decisamente cresciuti per popolarità nell’industria cosmetica negli ultimi anni. Formule gentili a base di componenti più naturali e meno sintetici, prodotti a base di estratti vegetali che non causano irritazioni bensì dalle qualità antiinfiammatorie che riducono il rossore della pelle. Un impatto delicato per skincare e cosmetica è sempre più richiesto per entrare nel futuro, non solo sulla pelle ma anche sull’ambiente.

Si tratta di un’attitudine che sta entrando pian piano nella forma mentis dei brand già presenti sul mercato e che spesso permea il DNA di quelli nuovi. Fra gli ultimi fioriti c’è Sweet SXM Beauty, fondata nel 2018 da Kristle Haynes nell’isola caraibica di Sint Maartin (SXM) e che articola due proposte: lo skincare botanico e il makeup che si attiva con l’acqua, entrambi creati usando ingredienti naturali di estrazione vegetale e olii provenienti da piante coltivate senza pesticidi o altri elementi chimici.

Il water-activated makeup si presenta in confezioni di ombretto monocolore all’interno di un packaging a forma di fiore, un accessorio di arredo per il bagno lui stesso. I pigmenti hanno tonalità di colore vibranti e un utilizzo incredibilmente versatile, come eyeliner o come ombretto.

Pennello umido ma non bagnato alla mano per prelevare il prodotto e mescolarlo in base alla consistenza desiderata per la modalità eyeliner oppure ombretto, idealmente su una superficie d’appoggio come la parte interiore dello stesso cappuccio che chiude la confezione; poi lo si applica sulla palpebra con tanta più consistenza quanta più intensità si vuol dare al colore, e infine lo si sfuma eventualmente con un pennello asciutto.

La filosofia di Kristle esclude materiali sintetici e l’aggiunta di fragranze artificiali, è vegana e cruelty-free, e ha come mission la cura della pelle e del pianeta. Tutti i suoi prodotti sono made in Italy, organicamente certificati e biodegradabili: prodotti sostenibili significa anche una riduzione dell’emissione di carbone, e dunque produrre packaging realizzati con materiali organici e riciclabili.

Come a chiudere un cerchio ideale, si usano materiali che arrivano dalla Terra per la bellezza della pelle e alla Terra si restituiscono nel rispetto dell’ambiente.

Articolo a cura di Laura Petracco

 

Articolo precedenteLuxury Dining in Monte Carlo firmato Flavio Briatore
Articolo successivoAB Arte & Bellezza di Dragana Mirčetič