Dopo Londra e New York, il viaggio alla scoperta delle tendenze della prossima Primavera/Estate 2021 prosegue nella città di Milano. Quella di quest’anno è stata un’edizione che ce la ricorderemo per i distanziamenti sociali: alcune sfilate sono andate in scena tradizionalmente, altre sotto forma di contenuti digitali, per consentire a ogni azienda e designer di presentarsi con la modalità più affine alle sue esigenze di narrazione.

International Make-Up Artist Angela Scamarcio

Nonostante tutte le complessità legate all’anno che stiamo vivendo, la settimana della moda ci ha offerto le più interessanti tendenze trucco della prossima stagione: in passerella ha trionfato la semplicità del make-up, prevalentemente, orientato sui toni nudi e leggeri.

In questa seconda edizione di moda, svoltasi lo scorso settembre, a celebrare la bellezza delle giovani modelle è stata la Rinomata Make-Up Artist Angela Scamarcio che ha messo a disposizione del grande evento, il suo talento e le sue specializzate competenze. Dal backstage del “Circolo Filologico” e della “Fabbrica del Vapore” milanese, ci ha raccontato le ultime tendenze del beauty look della prossima stagione e in che modo la pandemia abbia influenzato lo stile creato per lo show.

La stagione più bella e calda ci fa venire immediatamente voglia di pelle nuda, colori neutri e tanta freschezza. Questo si traduce, secondo quanto ha dichiarato la make-up artist, con rossetti nude morbidi come un balsamo e dal finish piacevolmente vellutato, dai colori ispirati al tramonto e visti sulle passerelle internazionali.

Con il suo tocco delicato e preciso ha donato al volto delle giovani modelle un trucco impeccabile e curatissimo nei dettagli, usufruendo, in linea con i trend che regnano nel beauty world, toni caldi ma rosati, da abbinare a blush in tinta a ombretti finemente luminosi, per un risultato raffinato ed elegante.

Carta vincente per la perfetta riuscita di questo make-up è l’incarnato, sublimato e da fondotinta stesi alla perfezione e dallo spiccato effetto illuminante. Per fissare il trucco non può mancare la cipria trasparente. Sugli occhi spiccano, invece, ciglia lunghissime, folte e ben definite ottenibili con generose passate di mascara.

Angela Scamarcio Dichiara: “La pelle opaca e quasi di velluto, deve comunicare lusso; il trucco vedo non vedo, che c’è ma sembra non esserci, tanto bello quanto difficile da ricreare. Probabilmente è una conseguenza del lockdown quando, stando in casa, non ci si truccava, o comunque lo si faceva di meno. E la pelle sembra tornare a mettersi in mostra, senza filtri”. Dunque, assieme al mood e ai vestiti è cambiato anche il beauty. Cambia perché indossiamo una mascherina sul viso, ma questo non significa prenderci meno cura di noi. Ci trucchiamo meno, ma meglio, puntualizza la make-up artist “Tuttavia, le nuance da provare per il prossimo anno saranno il rosa, il pesca e il panna, ma anche le sfumature metallizzate in versione soft dell’oro, dell’argento e del bronzo: ideale per conferire vivacità al viso rimanendo molto naturale. Infatti, il make-up indossato dalle modelle è fresco e radioso, con un velo di blush sulle guance e punti luce strategici che rendono il viso raggiante. La luminosità è diffusa su tutto il viso per un effetto glow perfetto per la stagione calda”.

Sofisticata e proiettata al futuro è la donna che la Milano fashion week ha raccontato attraverso lo show nello show: una femminilità attenta al dettaglio con un make-up minimal e ricercato. Dalle “raw faces”, volti effetto totalmente pulito, passando per le “bellezze clean”, ai giochi di sole luci su tempie, arco di cupido e labbro inferiore per ottenere un effetto plump.

“Il trend dominante è stato il no-makeup che fa leva sulla semplicità: le modelle sono truccate, ma non hanno l’aria artefatta” conclude cosi Angela Scamarcio: “Questa nuova tendenza del trucco risponde alla necessità di essere al meglio di sé, senza artifizi. Sul viso ho usato colori non espliciti che servono per ottenere un effetto nude e naturale. Lo scopo, infatti, è mettere in risalto la propria naturale bellezza, individuando i tratti migliori del viso per metterli in evidenza, utilizzando la minor quantità possibile di prodotto per coprire le imperfezioni. Ed è su questo fattore fresh che si gioca tutta l’idea di bellezza. Pochi volti pindarici, tanta concretezza, ma non per forza banalità, anzi nei beauty look Primavera/Estate 2021, è emerso tanta normalità e attenzione al dettaglio, per apparire il più possibile semplice e impeccabile”.

Dunque, le sfilate oltre ad essere un tripudio di abiti meravigliosi e creazioni sartoriali stupende, sul lato del beauty a firmare il trend della prossima stagione calda è stato il trucco nude: un passepartout perfetto per qualsiasi occasione.

 a cura di Giovanna Albo

Articolo precedenteBlockchain: non solo criptomonete
Articolo successivoScoperte Neuroeconomiche… tra Psicologia e Finanza