Nutrirsi di intenzioni positive, serve a favorire i nostri successi e il nostro benessere. Vi è mai capitato di pensare, correndo dietro a tutte le cose che ci sono da fare durante la giornata, Non ho neanche il tempo per respirare? Succede spesso…

E’ facile, osservando un bambino mentre dorme, vedere il suo torace e l’addome che ad ogni inspirazione ed espirazione si alzano e si abbassano in un movimento tranquillo e completo. Il modo di respirare riflette, la situazione che si sta vivendo. Se siamo sempre di fretta, anche il respiro sarà superficiale e, abituati a respirare così, non ci facciamo più caso. Viceversa la respirazione profonda rilassa ogni muscolo del nostro corpo predisponendo tutti gli organi vitali, cervello compreso, a lavorare al meglio.

Più la nostra respirazione sarà profonda e completa, più energia vitale avremo a disposizione per le nostre funzioni biologiche perché esse sono dipendenti dall’ossigeno e con la sua carenza diminuisce, quindi, la vitalità delle nostre singole cellule. Respirare profondamente favorisce inoltre la disintossicazione dei tessuti e ci aiuta ad espellere le tossine tramite l’espirazione. Abituarci nuovamente a respirare bene, è semplice e piacevole.

La tecnica della Respirazione può aiutarci e può essere utile in momenti in cui sperimentiamo ansia. La respirazione controllata é di enorme importanza per il nostro organismo, perchè respirare e la cosa più logica e normale. È consigliata a tutti, anche ai bambini. Aumenta la quantitá d’acqua nel corpo (sappiamo che il nostro corpo contiene acqua all’ incirca 75%  che con l’età tende a diminuire), regola l’acido-basico eliminando anidride carbonica ed evitando la calcificazione delle ossa, migliora l’ossigenazione del sangue, elimina acidità, tossine e catarri, cura la maggior parte delle malattie interne, migliora l’elasticità delle articolazioni, migliora la postura, antistress, relax e infine ossigena le cellule e contrasta l’effetto antiinvecchiamento.

La “Respirazione controllata”, armonizza l’intero sistema nervoso ed equilibra l’attività di entrambi gli emisferi del cervello. Lo scopo della Respirazione controllata è di ridurre la quantità di ossigeno che arriva al sangue in modo da non subire gli effetti della iperventilazione. Ciò eviterà di farci avvertire i giramenti di testa, la confusione, lo stordimento, il senso di irrealtà, la mancanza di respiro ed anche i dolori toracici. Inoltre, come il rilassamento, avrà un effetto complessivo sull’ansia che risulterà notevolmente ridotta sino ad essere eliminata del tutto.

Imparate questi semplici passi, potrebbero rivelarsi utili in numerosi momenti della giornata, occorre trovare un posto in cui non possiamo essere disturbati, la vostra camera da letto, il vostro ufficio negli orari di minore traffico, sono i luoghi che abbiamo a disposizione. Assumete una posizione comoda, seduti o con le gambe incrociate e tenete dritta la schiena, appoggiate la mani sulle ginocchia e chiudete gli occhi.

Effettuate dei respiri profondi, inspirando dal naso ed espirando dalla bocca e concentrate tutta la vostra attenzione sull’aria che entra ed esce dal vostro corpo, dal naso, ai polmoni, a tutto il resto del corpo. Cercate di rilassarvi e scacciare via ogni pensiero. Effettuate la respirazione consapevole per almeno 15 minuti, senza avere fretta e mantenendo il respiro costante. Trascorso il tempo indicato, aprite gli occhi lentamente e riprendete coscienza di voi e di ciò che vi sta attorno. Noterete il corpo più rilassato e la mente sgombra. Aiuta la tua mente a conoscere le tue emozioni.

a cura della Dott.ssa Ilaria Chionetti Pininfarina

Nutrizionista e Naturopata

Articolo precedenteMitsi Studio: Ecco il concept del primo Yacht ispirato alle Portaerei
Articolo successivoQuattro Chiacchiere con Gordon Ramsay, lo Chef più Stellato al Mondo